Voci stonate

Le voci umane, anche quelle mute, meritano un completo ascolto ma alcune di queste vanno allontanate con fermezza, intendo le voci: menzognere, superficiali, ciniche, violente, infedeli, impudenti, presuntuose, faziose, inerti... le voci di coloro che non si confrontano o di coloro che ascoltano sempre e solo la propria inconsistente voce urlante convinti di essere intonati.

La libertà umana affrancata dall'oppressione

Razzismo, razialismo, suprematismo, antisemitismo, nazionalismo, autarchia e discriminazione sono sette elementi degenerati che annientano la libertà e fomentano odio, violenze nonché possono foggiare crudeli guerre.

Voglio essere un pacifico cosmopolita neutrale e vivere nella convinzione di trovare in ogni luogo del mondo un tetto sotto il quale dormire, un pasto caldo ed un amico con la pelle diversa con cui interloquire umanamente. 

Non desidero dimenticare il passato ma in particolare non voglio dimenticare le guerre contemporanee di cui sono stato osservatore il loco ma anche vittima dell'oppressione altrui. 

Voglio altresì essere un testimone vivente, parlante e scrivente della distruzione umana causata dalle guerre affinché nulla vada perso o dimenticato.

Anime unite

Un'anima non si può scindere; due anime si possono aggregare.

 

"AGGREGAZIONE DI DUE ANIME"

LE DUE CURVILINEE MATERICHE RAPPRESENTANO CONCETTUALMENTE LE DUE COSTOLE DI 'ADAMO ED EVA' UNITE E SUGELLATE DA UN ANELLO

TELA GALLERY DI GRANDE FORMATO CM 150 X 100

Mostra Internazionale "Estate Veneziana"

A Venezia dall' 11 al 19 agosto 2019 ('vernissage' domani 11 agosto alle ore 19), in concomitanza con la 58ma Biennale, esporrò alla Mostra Internazionale d'Arte "ESTATE VENEZIANA" (Artists in the World Events) che si terrà nel centro storico della città lagunare -Dorsoduro 2799 -Calle del Traghetto.

Video di presentazione dell'evento: https://www.youtube.com/watch?v=_VfU1rFtTVE&feature=youtu.be

Gli artisti che parteciperanno all’evento, provenienti da diversi paesi, sono sotto indicati nella locandina.

 

Tripudio paradisiaco.

Il cielo stellato di mezza estate contemplato sulla riva del mare o sulla cima di un monte è un tripudio paradisiaco dell'universo; la meravigliosa volta celeste non ha eguali terreni.

Buon cammino di estate a tutti voi.

Basta armi, solo parole

Le disumane armi portano alla guerra e alla devastazione; le umane parole riportano la pace e la ricostruzione.

Se ogni arma si trasformasse in una pronunciata vocale, consonante o lettera integrata... nessun popolo al mondo piangerebbe lacrime di sangue.

La forza del desiderio

Se desideri fortemente che oggi splenda il sole non potranno le nuvole spegnere questo tuo desiderio.

La lampada del pescatore che illumina il mare turbinoso

Il male può celarsi ovunque, di norma nel buio esistenziale. Talvolta si presenta con il viso di una bambola in ceramica sorridente altre volte indossa uno smoking trasparente.

Il male non ha segni distintivi, non ha una targa, non ha un codice... nasconde sempre la propria becera identità; il male mente costantemente in ogni tempo e in ogni luogo... mente anche a se stesso.

Il male, pur essendo incerto ed indefinito, sa esprimersi correttamente in varie lingue, sa essere convincente, empatico e non di rado trova numerosi seguaci e ammiratori.

Il male a volte riesce a catturarci con la rete da pesca in mari turbinosi e, a nostra insaputa e contro la nostra volontà, ci imprigiona negli abissi più bui.

Il male rifugge, senza eccezioni, la "Luce".

L'essere umano ha la capacità di distinguere il bene dal male seppur questa virtù innata risulti frequentemente assopita o smarrita nel cammino della vita; altresì gli umani possiedono un elemento assai gagliardo: "Il Faro dell'Anima".

Una persona può allontanare o sconfiggere il male qualora lo incontri o lo scontri, è sufficiente che accenda la "Lampada del Pescatore"...tutti noi la possediamo, basta cercare l'interruttore nella nostra vitale interiorità.

Il male può distruggere, il bene ricostruisce sempre.

Il vero amore

L'amore 'vero' tra due esseri umani è comparabile ad una 'prolungata' creazione di un'opera d'arte concettuale a 'quattro mani'; ogni giorno è necessario inserire sulla tela: un colore nuovo, un elemento nuovo, un concetto nuovo, una sostanza nuova, una sensazione nuova, una rinnovata promessa di fedeltà all'opera stessa.

Ad ogni sorgere del sole si osserva quanto realizzato e si fantastica su cosa aggiungere sul quadro all'unisono prima che giunga il colorato tramonto.

Solo così, nel tempo e con il tempo, un amore diventa un'opera d'arte immensa, durevole ed incorruttibile... "VERO".

Nell'alternanza si è

Nel percorso della vita capita di 'incrociare' momenti dolorosi, al limite della sopportazione fisica; strada facendo è possibile 'incontrare' momenti felici, prossimi al concetto paradisiaco.

Chi li alterna: vive, evolve... è!